Come Relazionarsi con i clienti quando hai un’attività

Molti commercianti non hanno idea di come relazionarsi con i clienti. L’acquirente di fiducia è il pane quotidiano per un’attività commerciale. In questo articolo ti dimostrerò quanto vale un cliente, e come bisognerebbe gestirlo.

“I clienti hanno sempre ragione”, quante volte avrai sentito dir questa frase? Ma la vera domanda è, quante volte hai fatto si che ciò accadesse?

Relazionarsi con diverse tipologie di clienti

Sai bene che ogni giorno devi avere a che fare con diverse tipologie di clienti, dal più calmo a quello un po’ più suscettibile.

Prima di tutto, dipende il tuo grado di esperienza . Cosi saprai riconoscere la tua clientela. Anche perché per aver successo nella tua attività commerciale, senza dubbio il primo passo è quello di conoscere il target di riferimento.

Il Cliente nervoso

Cerca di aver più pazienza di lui, naturalmente non devi mai farti mancare di rispetto, ma relazionarsi con i clienti di questo tipo, significa sopportare e quando è necessario chiedere scusa.

Cerca di capire quali sono le cose che potrebbero infastidirlo, e fai si che il tuo negozio non rechi alcun disturbo. Pesa le parole, e trova una soluzione senza andare in panico, viceversa potrebbe uscir fuori di se, e far scenate al negozio, che vorresti assolutamente evitare.

Il cliente empatico e solare

Relazionarsi con i clienti solari, simpatici ed empatici, è senza dubbio la categoria preferita da ogni commerciante. In questo caso puoi esser te stesso, senza preoccuparti di come poter approcciarti (naturalmente sempre nel massimo rispetto) con il cliente.

Il cliente impaziente

Probabilmente l’approccio con questa tipologia di clienti, è la fase più difficile e allo stesso tempo temibile. La clientela impaziente vuole tutto istantaneamente, per loro non esiste nessun’altra persona al di fuori di essi.

Impara ad usare il famoso re-pitch, ovvero quella strategia con la quale puoi percorrere nuovamente tutte le fasi instaurate con il cliente, e pensare a riviverle togliendo parole fastidiose, e utilizzando un atteggiamento più consono al cliente con cui hai a che fare.

L’atteggiamento al primo posto

Sapersi comportare con la propria clientela significa guadagnarne altrettanta. Tratta bene il cliente, non dare risposte poco educate, ma soprattutto cerca di accontentarlo in tutti i modi possibili.

Perdere un cliente oggi equivale a non guadagnarne domani. Il passaparola negativo è molto più potente rispetto a quello positivo. Il tuo cliente vale tanto, il tuo acquirente è quella persona che a fine mese riesce a farti mangiare, ed anche a goderti le vacanze.

Dai un valore al tuo cliente

Relazionarsi con i clienti significa anche dargli del valore aggiunto. Premialo, effettua campagne pubblicitarie di marketing, offrigli uno sconto, fai ciò che serve per farlo sentire importante. Così facendo riuscirai a fidelizzarlo senza problemi.

 

Se hai un’attività online

Ad esempio, se hai un’attività online e i tuoi clienti ti seguono molto, l’idea sarebbe quella di creare una mailing list e fornire suggerimenti, trucchi e consigli alla tua clientela. Ma di questo ti parlerò in un altro articolo.

Ricordati sempre che il cliente è oro. Cerca di creare un rapporto più confidenziale, ti potrebbe servire molto per ricevere dei feedback e per capire se il tuo lavoro piace o meno.

Tu come tratti la tua clientela? Fammelo sapere con un commento.

Vendere oggetti handmade ai negozi
27 giugno 2017
silvana milan e le sue spettacolari patelle
16 ottobre 2017
Guida al filato giusto
21 settembre 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *